Finanziamenti ai Coworking di Milano, bandi 2017: 10 domande e 10 risposte.

In pieno Agosto 2017, la Giunta Comunale di Milano ha deliberato i nuovi finanziamenti per i Coworking e i FabLab milanese.

Pensiamo sia utile riassumere in 10 punti le informazioni salienti su questa misura, che interessa tutta la Community.

Finanziamenti a Coworking e FabLab del Comune di Milano

  • Quando sono stati deliberati i nuovi bandi di finanziamento per Coworking/FabLab/MakerSpace a Milano?

Il 4 agosto 2017, con delibera della Giunta Comunale n. 1392.

  • I nuovi bandi 2017 per Coworking e FabLab riguardano gli utilizzatori o i gestori degli spazi?

Riguardano i gestori degli spazi, questi finanziamenti – a differenza dei voucher erogati negli anni scorsi – non sono rivolti agli utilizzatori.

  • A quanto ammontano i finanziamenti previsti per Coworking eFabLab milanesi nel 2017?

Lo stanziamento è di circa 370.000 euro.

  • Quali sono gli obiettivi di questo provvedimento?

Riprendendo le dichiarazioni del Comune di Milano, gli obiettivi riguardano l’aggiornamento degli Elenchi Qualificati di Coworking, FabLab e MakerSpace del Comune; sostenere lo sviluppo di questi spazi, specialmente nelle zone periferiche; sostenere lo sviluppo degli spazi esistenti che non hanno usufruito in passato dei finanziamenti erogati gli anni scorsi; favorire l’interazione tra coloro che gestiscono gli spazi e coloro che li utilizzano. 

  • Per usufuire dei finanziamenti, è necessario essere iscritti al Registro dei Coworking Certificati dal Comune di Milano?

Sì, è un requisito. Per chi non l’avesse ancora fatto, è possibile informarsi su questa pagina del sito Lavoro e Formazione in Comune.

  • Vi è una differenza, nell’erogazione dei finanziamenti, tra gli spazi già iscritti al Registro e quelli di nuova iscrizione?

Sì, la maggior parte dei fondi stanziati (circa 280.000 Euro) saranno riservati ai Coworking e FabLab di nuova iscrizione: il bando nasce anche per favorire l’adesione degli spazi condivisi al Registro del Comune.
Agli spazi già iscritti sono riservati Euro 100.000.

  • Quali sono i requisiti che uno spazio di Coworking deve avere per potersi iscrivere all’Elenco qualificato del Comune di Milano?

Un numero di postazioni non inferiore a 10; connessione in banda larga o WiFi; presenza di servizi comuni; sito web aggiornato; rispetto leggi vigenti; attività di organizzazione incontri per coworker.

  • C’è un tetto massimo per l’erogazione dei fondi al singolo soggetto?

Sì: Euro 20.000 per i nuovi iscritti al Registro, Euro 10.000 per gli spazi già iscritti.

  • Per quanto tempo è attivo il bando?

Per 4 mesi.

  • Dove si può scaricare la documentazione necessaria a presentare richiesta di finanziamento?

Sul sito del Comune e su quello dell’Assessorato Politiche del Lavoro.

[Foto: la presentazione delle misure di finanziamento, a Milano l’11 Agosto 2017]