220 cm tra una scrivania e l’altra: al Cowo® Milano Lambrate abbiamo tutto lo spazio per lavorare bene insieme (comunque)!

Iniziamo con quella che per noi è una bella notizia (in questi giorni tutti ne abbiamo bisogno!):

Dal 4 maggio Cowo® Milano Lambrate è apertoLe postazioni di Cowo Milano Lambrate distano 220 cm (e una libreria) l'una dall'altra

Certo questo non vuol dire che tutto è “tornato come prima” ma anzi che nei giorni scorsi abbiamo lavorato tantissimo, dietro le porte chiuse del nostro Cowo®, per riorganizzarci nel modo giusto.

Obiettivo: rendere gli spazi sicuri, pronti per essere messi a disposizione di chi abbia bisogno, in questo momento così delicato, di una base operativa per lavorare senza essere disturbato, farsi recapitare una consegna, tenere una call in un ambiente silenzioso.

Abbiamo distanziato le postazioni: ora tra una e l’altra ci sono 220 cm

Non solo abbiamo pulito e disinfettato tutti gli spazi, ma anche riorganizzato l’ambiente.

Eccole qua le postazioni: tra una scrivania e l’altra ci sono oltre due metri – e una libreria! – di distanza.

Le postazioni di Cowo Milano Lambrate distano 220 cm l'una dall'altra

Dispositivi di sicurezza per tutti

Ci siamo inoltre attrezzati per mettere a disposizione dei coworker tutto ciò che serve per mettere in campo le necessarie precauzioni igieniche:

  • il disinfettante (spray e salviette) è su ogni postazione;
  • vicino alla porta dei bagni c’è il gel disinfettante;
  • le mascherine di protezione sono sempre disponibili, per tutti;
  • siamo in attesa di un termoscanner (in arrivo via Amazon);
  • stiamo provando a realizzare delle “contro-maniglie” per limitare il contatto con le maniglie degli spazi comuni, come i bagni;
  • abbiamo allestito all’ingresso un desk utilizzato esclusivamente per la ricezione di pacchi dai corrieri (anche questa area è dotata di disinfettante) così che si possano accettare e gestire correttamente le consegne.

Siamo una community e ognuno fa la sua parte

Disinfettante e mascherine da soli non servono, però. Per superare questo momento difficile è necessario che ognuno dia il suo contributo. Ma siamo una community e il lavoro di squadra fa parte del nostro DNA.

Per questo se da una parte noi abbiamo studiato e approfondito le buone pratiche da tenere sempre presente, dall’altra siamo sicuri che i nostri coworker si impegneranno al massimo a rispettarle.

Le pubblichiamo anche qui sul blog, sperando che possano essere utili ad altri Cowo®.

Punti di attenzione per salvaguardare la salute di tutti – Grazie per tenerle sempre a mente

  • Mantengo dagli altri coworker una distanza non inferiore a 1,5 metri.
  • Pulisco appena arrivo al mattino e prima di andar via la sera: il piano di lavoro, gli effetti personali (chiavi, badge, occhiali ecc), i device (smartphone, tastiera PC, mouse, cuffie).
  • Ho cura di passare con salvietta disinfettante maniglie, interruttori e altri punti che vengono toccati da tutti.
  • Lascio il piano scrivania completamente libero a fine lavoro.
  • Lascio il pavimento sempre libero da pacchi, borse o altro.
  • Cerco di evitare di fare riunioni e far venire ospiti.
  • Ricevo pacchi dai corrieri fuori dalla porta del Cowo®, o all’ingresso, evitando contatti ravvicinati con il personale di consegna.
  • Apro ogni pacco fuori dal Cowo® o all’ingresso; smaltisco l’involucro nel locale spazzatura a inizio vialetto (vicino al citofono, appena dentro il portone sulla sinistra).
  • Evito di gettare le salviette disinfettanti usate nei cestini portacarta: il posto giusto è IL BIDONE VICINO AI BAGNI (con comando a pedale).
  • Se mi sento poco bene (febbre, stanchezza, dolori ai muscoli) avviso subito, indosso la mascherina ed evito i contatti con gli altri (la cosa da fare evidentemente è chiamare il numero di emergenza e mettermi in auto-isolamento).
  • Se scopro di essere entrato in contatto con una persona contagiata negli ultimi 14 giorni, avviso subito.